Management Del Dolore Post-Operatorio In Tour CIAO MAO

La versione romanzata della storia del Management Del Dolore Post-Operatorio narra che i quattro ragazzi si siano ritrovati fracassati insieme dopo un incidente d’auto in ospedale

…da cui il nome…

Vincono la “Targa MEI 2010 per l’innovazione tecnologica nella promozione musicale”, in merito alla campagna del singolo “Nei Palazzi” e della videopin (classica ma innovativa spilla con su stampato il QR-code che rimandava al You Tube della band)
Al Concerto del Primo Maggio 2013 a Roma, durante la loro performance, il gesto teatrale e simbolico dell’elevazione di un preservativo come se fosse un’ostia fa innervosire niente poco di meno che il Vaticano..
“James Douglas Morrison” Il primo singolo del nuovo album McMAO (masterizzato a Londra, ad Abbey Road, negli studi cari ai Beatles) prodotto da uno dei guru della scena indie rock italiana (Manuele Fusaroli, già a fianco di gente come Le Luci della Centrale  Elettrica, TARM e altri) finisce in rotazione esclusiva per la prima settimana su Radio Deejay. Ora, dopo molti concerti ritornano in tour per finire in bellezza un anno vissuto, come al solito, pericolosamente.

Si chiuderà a dicembre con una serie di live in alcuni dei maggiori club nazionali, il ciclo McMao del Management del Dolore Post-Operatorio. L’ultima release data alle stampe lo scorso marzo e ispirata alla figura del leader maoista – ridisegnato per l’occasione dall’artista Giuseppe Veneziano, verrà celebrata con alcuni concerti dopo le oltre 100 date che dall’inizio del tour duemilaquattordici, il combo di Lanciano ha sostenuto senza tregua.

05/12 PESCARA, Tipografia
06/12 Marghera (VE), La Tempesta al Rivolta
07/12 BOLOGNA, Arteria
12/12 Ciampino (RM), Orion
13/12 PERUGIA, Afterlife
19/12 Trezzo (MI), Live + BLASTEMA
20/12 VERONA, Interzona
23/12 BRINDISI, Dopolavoro
26/12 LUCCA, Veleno vol.3
27/12 Gattatico (RE), Fuori Orario + BLASTEMA

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.