Finalmente i DIIV in tour Italia.I DIIV vengono da lontano, Brooklyn per l’esattezza, ma in brevissimo tempo si sono fatti conoscere arrivando a suonare al David Letterman Show e al Coacella Festival 2013. Per il tour europeo finalmente una band interessante come i DIIV passa per il nostro stivale bucato e possiamo goderci una bella novità. Il sound caratterizzante dei DIIV è l’amore per la decade ottanta e inizio novanta, quella dei Joy Division per intenderci, con un tocco di nostalgia ma non malinconia; insomma senza la paranoia che ha contraddisto il sound della band di Ian Curtis. Il nome DIIV invece deriva da una canzone dei Nirvana, Dive ed è qui lo zampino di Kurt Cobain, l’altro geniale esponente della paranoia trascritta e resa eterna in musica.
Anche dal vivo la band di Brooklyn è capace e conoscitrice di ciò che suona, questo non dovrebbe stupire quando il loro album Oshin, (2012 Captured Tracks) è un ottimo biglietto da visita; ma è sempre interessante e soddisfacente sentire che dietro a mixer in mega studi americani c’è ancora molta sostanza. Davanti a problemi tecnici, i DIIV si dimostrano professionisti nel continuare il concerto senza interruzioni per mantere alto il phatos della serata, visto la grande attesa dei fan del Radar Festival.
I DIIV bambini prodigio? Non proprio anche se dall’anagrafe sono molto giovani, poco più che vent’enni, ma hanno ottime doti per diventare grandi, belli adulti e una forte band che ha da raccontare la propria storia.

Servizio e Foto di Degio De Giorgis

(27/07/2013) – ©2013 OnDetour – Tutti i diritti riservati

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.