Sembra che l’estate non voglia proprio finire, e per farci sentire in un perfetto clima estivo, da spiaggia, i Motel Connection ci fanno ancora ballare.Ad un concerto dei Motel Connection la sola scelta possibile è quella di lasciarsi andare, non pensare ai problemi giornalieri, riempire lo spazio creato con il ritmo drum’n’bass di Pierfunk e Dj Pisti e la melodia di Samuel. I groove e riff dei Motel Connection, sembrano scritti per il solo scopo di attrarre sempre più pubblico e catalizzarlo verso il palco. Un’esperienza di musica nella musica, poiché la band sembra saper comunicare con i propri fan, si crea una “connection” che solo la musica riesce a fare. Più il pubblico si lascia andare, ballando, divertendosi, scatenandosi al massimo, più i Motel Connection fanno salire il ritmo delle loro canzoni: Two, Lost, DB Volante, The Light of the Morning, Shadows and fire, Less is more, Computer Power, Midnight Sun, Praise God sono alcune delle hit suonate stasera.
Dagli inizi del loro “esperimento”, fine anni ’90, i Motel Connection hanno mutato la propria proposta musicale, non solo come genere, ma facendosi influenzare dal mondo attorno a loro. La miglior cosa per fare ciò, è proporsi in esperimenti live, come i progetti Vertical Stage e Red Bull Double Trouble. Quindi non fermarsi mai, vedere ogni momento come un’occasione, e ogni occasione come una conquista. In più, una delle cose perfette per un’artista, è di lasciarsi contaminare da altri come lui.

Questo mondo fa schifo, ma tu continua a farlo. Tu balla e ai problemi fai ciao“.
E’ vero il mondo è complesso, forse in alcuni casi fa anche schifo, ma come consiglia Ensi in “Vertical Stage“, brano scritto con i Motel Connection, e suonato insieme questa sera, continuiamo a provarci, diamo una possibilità a questo mondo, ma soprattutto non smettiamo di ballare.

Servizio di Degio De Giorgis
Foto di Matteo Cavalleri

(17/09/2013) – ©2013 OnDetour – Tutti i diritti riservati

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.