Pisti, Pierfunk, Samuel, loro i Motel Connection sono di nuovo Live con Vivace. Riviviamo il concerto dei Motel Connection all’Hiroshima Mon Amour di Torino.

Le parole non contano se il groove della drum’n’bass parla per tutti. Se il suono del basso lega ogni istante come su di un pentagramma, importa solo seguire quei suoni. Non servono centinaia di frasi, quando per essere trascinati nel vortice musicale dei Motel Connection basta solo ballare. Vivace è il loro ultimo album uscito da pochissimi giorni, e in questo tour promozionale la prerogativa principale, la parola d’ordine, sopra di ogni cosa è dance! La critica ha etichettato molto il lavoro del trio, per dare un vero senso logico alla scelta stilistica legata a Vivace: chi si domanda come mai si siano spinti negli anni ’90 per ricercare alcune sonorità, chi perché abbiano cambiato il loro approccio con i testi delle canzoni, in loop ermetico. Quelle stesse persone, sempre alla ricerca di un analisi musicale ma senza ascoltarla, dovrebbero farsi trascinare dal groove interiore che i Motel Connection riescono a trasmettere. Pisti, Pierfunk, Samuel hanno questo obbiettivo, far ballare e assaporare il desiderio di lasciarsi andare e svincolarsi dai preconcetti che nascondono la naturalezza del sound. A questo scopo la scaletta della serata riprende il meglio della band torinese: Two, Lost, DB Volante, The Light of the Morning, Shadows and fire, gli ultimi Less is more, Computer Power, Praise God e vari remix tra cui i Prodigy.

Con i Motel Connection si va oltre all’idea di genere, ma si parla, anzi si ascolta buona musica: la proposta dei tre è un live sempre ad alto livello che non vuole far scendere l’attenzione dei fan in delirio sulla pista. Un pubblico divertito e soprattutto preda della costante voglia di ballare e divertirsi a ritmo di dance.

Servizio e Foto di Degio De Giorgis

(23/04/2013) – ©2013 OnDetour – Tutti i diritti riservati

 

A proposito dell'autore

Post correlati

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.